FRANCIS M. GRI “Falls and Flares” KRYSALISOUND RECORDS. CD, 2017 di Alessandro Nobis Cercate musica da ascoltare mentre cucinate oppure mentre leggete il giornale nel vostro “Living”? Bene. Questo disco non fa per voi. Passate ad altro. Se invece volete essere aggiornati sul mondo della miglior musica contemporanea o se siete – o eravate – appassionati […]

via FRANCIS M. GRI “Falls and Flares” — ildiapasonblog

Reminder per la serata di giovedì allo Spazio Ligera, non mancate!

Giovedì 23 novembre
dalle ore 21:00 alle ore 0:00
Spazio Ligera
via Padova, 133, 20127 Milano
Ingresso: 5 euro
 
 

Live set:

 
 

Scuole di pensiero che si rifanno all’espressione elegante del gesto, all’armonia della posa, al lieve procedere del tempo che regala esperienza e capacità di metterla a dimora. Scuole di pensiero alle quali appartengono, in numero esiguo musicisti, sound artists e qualche etichetta discografica. Spicca tra queste ultime la milanese KrysaliSound, per la costante e assoluta qualità delle sue produzioni. A guidare questa piccola label artigianale un reduce della seconda ondata crepuscolare italiana, l’ex All My Faith Lost, quel Francis M Gri che ha trovato nella silente dilatazione del suono la sua nuova strada da solista nei panni di Apart e in seguito con il suo vero nome. La crisalide è giunta alla sua nona muta e i colori che un tempo apparivano all’interno del dorato bozzolo che la racchiudeva si sono trasformati in vividi segnali di maturità artistica. La pupa si è liberata ed ora vola, libera farfalla lungo i confini di un suono in continua espansione. Le sei corde si insinuano nel processo che trasforma il suono della loro vibrazione in altro. Assistiamo al volo magnifico sopra un placido oceano di silenzio sul quale la farfalla rilascia parte della soffice patina colorata che la ricopre. Non ci resta che seguire quelle tracce per scoprire tutta la vastità di un suono che sa raggiungere altezze sublimi per poi ripiegarsi lentamente nel lento respiro di un’unica nota che placida galleggia nel riverbero dell’infinito.

Link

Francis M. Gri creates a glimmering soundscape on the pastoral ambiences of “Fall and flares”. Emphasizing tender tones, the intermingling of classical and electronics results in a surreal journey. Without saying a single word Francis M. Gri explores a wide variety of terrain, doing so with the utmost of care. Over the course of the album Francis M. Gri forges a classically inclined ambient path, one that twists and turns with lovely bursts of color. By giving each piece room to roam, Francis M. Gri allows the entirety of the album to feel akin to symphony, every track thus serving as a suite.

A quiet beach-like spirit emanates from the gentle opener “Failed Sunset”. Sounds drift on lazily by as the evolution becomes quite soothing. Easily the highlight of the album comes with the haze of “Counting Leaves”. Piano leads the way, serving as an anchor to the overall path. Nearly regal with its percussive elements “Horizon is waiting” embraces the field recording and riffs off it, quite spectacularly. Tragedy strikes on the dramatic inclinations of “Grey over my shoulders”. Nicely embodying an autumnal fervor, the decay of the aural atmosphere adds to its overall sense of sadness. Perfectly ending the album, the glory of “We are fading dreams” utilizes patience to great effect, letting the song buildup into a majestic glimmering drone.

Meditative in temperament and positively timeless, Francis M. Gri’s “Fall and flares” casts a sun-drenched surreal spell.

Link

Francis M. Gri has been a busy man this last year. As well as working with fellow Italians Federico Mosconi, Roberto Galati and Giulio Aldinucci (to name a few), he has brought his entity KrysaliSound further into the firmament of bright and vivid neoclassical worlds on this, his newest record only solo – “Fall And Flares”.

The best thing one can have in drone based composition is a harmonious foundation. Left too dissonant, music becomes hard to listen to. Ensconced politely, sound teeters on being too pretty. “Fall And Flares” gets the balance of forces right. Not too abstract in general, continental mixolydian drift has a crush on the lesser used locrian modality. Imbued with a torsion that is beautifully technoid in the Detroit style (but without the pulsing beats) the record soon reaches a romantic partnership after hustling from the shallows of the listener’s ear.

After the very City Centre Offices “Horizon Is Waiting”, “Grey Over My Shoulders” recalls Xeric’s Ateleia for general depth, with a rousing set of cavorting melodic lines from piano in the upper octaves, and synths as a bassline parachute. Its lacular in musical fashion, in that it feeds on a obsession with a specific memory then ceases to ever replace exactly the same memory. Its a great tool to be used by the imagination, though often aligned with diseases like Leyland Kirby’s “Unmasking Alzheimers” and the revolt of similar subjective pauses for thought.

I thoroughly enjoyed this collection of sounds. I think its Francis M. Gri’s best solo offering to date, and in my humble favouring is my go-to listen from his sending to my archives. Operating on a seasonal basis beginning in Spring most years, Krysalisound as the saying goes have gone from one immense strength to the other, but unlike the ice on your freezer door, you definitely hope from hearing this that the central core of that cold sound won’t become inoperable.

Link

Giovedì 23 novembre
dalle ore 21:00 alle ore 0:00
Spazio Ligera
via Padova, 133, 20127 Milano

https://www.facebook.com/events/361799687599728/

Organizzato da Lorenzo Abbatoir e Federico Dal Pozzo, giovedì 23 novembre Spazio Ligera ospiterà un evento all’insegna della musica sperimentale dove KrysaliSound sarà coinvolto proponendo alcuni artisti del suo roster.

FRANCIS M. GRI
Fondatore dell’etichetta experimental ambient KrysaliSound propone dal vivo alcuni brani tratti dal suo nuovo album “Fall and Flares” e dal precedente lavoro “Flow”. Looper, chitarra e suoni digitali lasciano spazio ad aperture inedite unendo così quelli che sono gli elementi fondamentali della sua musica che fondono da sempre improvvisazione e architettura sonora.

https://krysalisound.com

FEDERICO DAL POZZO
Artista e compositore veneziano di musica concreta ed elettroacustica, dopo aver presentato in giro per l’Europa il suo lavoro Untitled_TeVeT pubblicato da KrysaliSound, proporrà a Milano Untitled_SaMeK, composizione per 7 bicchieri amplificati e suonati in real time da 2 metronomi, biglie ed archetto da viola.

https://www.facebook.com/people/Federico-Dal-Pozzo/100013866619137

LORENZO ABATTOIR
Artista torinese attivo dal 2008 nel panorama noise, ha lavorato e suonato con numerosi sound artists europei e americani.
Nel 2009 fonda il progetto Mare di Dirac, collettivo italiano basato sull’utilizzo di field recordings, strumenti tradizionali e sperimentazioni elettroacustiche allo scopo di creare un ponte tra spiritualità e scienza.
Allo Spazio Ligera porterà un live fatto di improvvisazioni sonore, risonanze e microsound dal forte impatto fisico e visivo sempre in bilico tra arte contemporanea e sound art nel perfetto stile dell’artista.
http://lorenzoabattoir.blogspot.it