news news news

Le dieci canzoni del nuovo revglow album “Sound Post Tension” sono state aggiunte alla playlist di KrysaliSound Radio, chi fosse curioso può avere una piccola anticipazione prima dell’uscita ufficiale il 9 settembre. Abbiamo inoltre preparato due KS Packaging del nuovo album per inaugurare Music Traveling, un modo diverso per promuovere musica, ispirato dal movimento Book Crossing ed adattato al nostro piccolo mondo musicale…Un saluto a tutti, buone vacanze e meritato relax…a presto!

The ten songs on the new album revglow “Sound Post Tension” have been added to the playlist of Radio KrysaliSound, so those curious can have a small preview before the official release on September 9. We also prepared two KS Packaging of the new album to inaugurate Music Traveling, a different way to promote music, inspired by the movement Book Crossing and adapted to our little musical world … Greetings to all, happy holidays and well-deserved rest … see you soon!

KrysaliSound Radio

I’m very happy to introduce KrysaliSound Radio, a long playlist of all I have recorded till now. A simple idea to give everyone the possibility to listen to all my songs released (and also some unreleased tracks) easily with your personal computer or mobile just selecting one of the links on the Radio Page. If you have a smartphone mobile you can find KrysaliSound Radio running the free App TuneIn Radio. That’s just the beginning, i hope in the future to improve the radio with more interesting news! Step by step we will see…

Sono felice di presentare KrysaliSound Radio, una playlist di tutta la musica che ho registrato finora. Una semplice idea per dare la possibilità di ascoltare facilmente tutte le mie canzoni (edite e inedite) in modo facile sul vostro computer o smartphone cliccando uno dei link nella Pagina Radio. E se hai uno smartphone puoi trovare KrysaliSound Radio nella App gratuita TuneIn Radio. E’ solo l’inizio, ma spero in futuro di poter migliorare la radio con interessanti novità! Passo dopo passo vedremo…

Sound Post Tension

The new revglow album is now complete and this will be the title tracks of the songs included:

  1. Scars
  2. Strangers
  3. Phantom theatre
  4. 27
  5. This is the day
  6. Seagulls choir
  7. Petals
  8. Peaceful
  9. Self-portrait
  10. Butterfly

Recorded and mastered at KS Home Studio during the years 2012 and 2013, we are proud to introduce these new ten songs, distant from “9th Chrysalis” sound, they reflect the simple evolution of our music language and life experiences. We decided to wait after summer holidays for releasing the album and to focus our efforts in an accurate promotion. The first video for the new release will be the song “Strangers”, so stay tuned!

Available in Store from 9th Septembe in KS Packaging and digital format.

“Home” on KS-Player

Now on KS-Player you can listen the entire mini album Francis M. Gri “Home” released in 2011… just push play, take a coffee and relax! 🙂

Ora sul KS-Player ascolta l’intero mini album Francis M. Gri “Home rilasciato nel 2011….schiaccia play, prendi un caffè e rilassati! 🙂
 
Ondarock: “….Si tratta di sette frammenti interamente strumentali, o meglio di sette ideali luoghi musicali, “stanze” di un ambiente nel quale rifugiarsi per assaporare la solitudine creativa nella sua essenza più pura ed essenziale. La “dimora dell’anima” di Gri, così come descritta nella mezz’ora scarsa di “Home” è infatti arredata da pochi elementi, in prevalenza acustici, eppure decisamente accogliente nel suo calore dalla consistenza liquida e impalpabile, incorniciata soltanto da scarne note pianistiche e da un picking chitarristico sorprendentemente limpido, che alterna i sentori bucolici della composizione iniziale al piglio quasi ritualistico della sesta traccia. 
I brani di Gri acquistano corpo gradualmente, evocando atmosfere umbratili e romantiche, pullulanti di stille pianistiche ora vivaci ora rallentate, che descrivono una personale interpretazione ambient-acustica, sospesa tra trasporto emotivo e rapita contemplazione di spazi a perdita d’occhio.
A voler cercare indicativi punti di riferimento, si può pensare a un’equilibrata sintesi tra l’estatica countryside dei July Skies e i notturni desertici dei Balmorhea, conseguita attraverso una notevole fluidità armonica delle trame chitarristiche e un affascinante lavorio sui tempi di un pianoforte che sa ritrarsi a semplice cesello ed ergersi a protagonista assoluto di brevi schegge dallo spiccato impatto emotivo (si veda in particolare “Room 4” e “Room 6”).
In tutto ciò, l’elettronica viene lasciata quasi completamente sullo sfondo, ad eccezione di sparuti inserti in forma di crepitii appena percepibili e dell’ovattato vuoto nel quale sembrano risuonare le note dei due strumenti protagonisti di questo “Home”, lavoro nel quale Francis M. Gri dimostra di sentirsi a proprio perfetto agio, “a casa”, in questa veste così spoglia, che a questo punto c’è da sperare che non rimanga un episodio isolato nel suo ormai ampio ventaglio di opzioni stilistiche.”

MusicCrossing?

BookCrossing is defined as the practice of leaving a book in a public place to be picked up and read by others, who then do likewise. An amazing idea I think. Give the chance to read as a gift is a wonderful point of view and I would like to realize something similar with my music. A collection of songs, cds left in places of relaxation like benches, parks, airports or buses maybe could be the most beautiful way to promote music…analogical sharing.
For the moment it’s just an idea but I hope to make concrete this thought, so keep in touch!

BookCrossing è una pratica che consiste nel lasciare appositamente un libro in un luogo pubblico per essere preso da un’altra persona, che poi dovrà fare la stessa cosa. Un’idea stupenda penso. Dare la possibilità di leggere un libro come fosse un regalo è un bellissimo punto di vista e mi piacerebbe realizzare qualcosa di simile con la mia musica. Una collezione di canzoni in un cd lasciato in qualche luogo di distensione mentale come potrebbe essere una panchina, un parco, un aeroporto o un autobus potrebbe essere il più bel modo per promuovere musica…condivisione analogia!
Per il momento è solo un’idea ma spero di poter rendere concreto questo pensiero. Rimanete aggiornati!

Petals – the words

Testo in italiano:

Peso il tempo bruciato
sulla bilancia che mi
hai regalato.
Cenere che prende forma
in delusioni e tristezza…
Dove sono le tue speranze?

Vola il pensiero che dice
di spaccare quest’armatura
fatta di piccoli mattoni neri
Volo con questa voglia di correre
senza ricordare chi ero ieri…

Il fango é ormai diventato argilla
petali che ormai posso lasciare
cadere, foglie morte che mi hai aiutato
a svestire, lacrime che senza te mi
avrebbero affogato…e nel correggere
stonate direzioni sento la melodia
della mia anima finalmente nuda…

Vola il pensiero che dice
di spaccare quest’armatura
fatta di piccoli mattoni neri
Volo con questa voglia di correre
senza ricordare chi ero ieri…

English version:

I measure the wasted time
on the scales you
gave me.
Ashes that become
disappointment and sorrow…
Where has your hope gone?

My thoughts take flight
to break through this armor
of small black bricks
I fly with the desire to run
without recalling who I used to be…

The mud has become clay by now
petals which I can now let
fall, dead leaves which have helped me
to undress, tears which without you
would have drowned me …and while adjusting
an off pitch I can hear the melody
of my soul finally naked…

My thoughts take flight
to break through this armor
of small black bricks
I fly with the desire to run
without recalling who I used to be…

(Translated by Lisa Moletta)

Intervista | Darkroom Magazine

“Da queste pagine abbiamo seguito da vicino e a fondo gli sviluppi delle carriere discografiche di molti artisti, e così è stato anche per il nostro connazionale Francis M. Gri, musicista i cui trascorsi affondano fino alla prima incarnazione di una band che ha tenuto alto il buon nome della scena musicale italiana come gli All My Faith Lost…, e che in seguito ha sviluppato prevalentemente in solitaria il proprio estro creativo. Con progetti come Apart prima e Revglow poi, quest’ultimo in compagnia della cantante Lilium, nonché con la creazione di una propria etichetta ad hoc come la Krysalisound, il Nostro ci ha regalato momenti di grande spessore artistico, intrisi della passione che anima la scrittura di un musicista così sensibile ed espressivo. Aspettando il nuovo capitolo a firma Revglow, Francis ha realizzato “Ghost Dreamers Town”, prima opera firmata col proprio nome dal Nostro, che attraverso le note e senza l’ausilio di voci riesce nuovamente a comunicare direttamente con le corde dell’anima in maniera chiara ed efficace, grazie ad una natura filmica che richiama alla mente un intero mondo di immagini, strettamente legate al racconto che l’autore ha scritto per accompagnare l’album. L’occasione giusta per tornare a parlare del microcosmo artistico di Francis, il quale ha cordialmente risposto alle nostre domande, facendo il punto sulle proprie molteplici attività…” Leggi il resto qui

Grazie infinite Roberto!

 

The concept of “Sound post Tension”

Può una cicatrice diventare farfalla?
La cicatrice è simbolo di dolore racchiuso in due punti, inizio e fine. Sound post è la parola anglosassone che da il nome alla parte vitale del violoncello che in italiano viene chiamato “anima”: l’anima del violoncello è un cilindro di legno che si appoggia tra tavola armonica e fondo dando il timbro, la voce, allo strumento. Il peso dell’anima si può misurare nella profondità dei nostri passi che affondano nella sabbia.
Guardo l’oceano avanzare e ritirarsi cancellando le impronte ed accarezzo il delicato silenzio della pace…il coro dei gabbiani colora l’orizzonte con pennellate di bianco, petali di libertà che cadono a terra senza lasciare segni. Non è questa la giornata perfetta per colorare il tuo spirito come hai sempre desiderato?
Stranieri figli di questo teatro fantasma camminano con in mano quadri bianchi, autoritratti sbiaditi del loro intimo senso di esistere. Vorrei vedere il mio, penso, ma sento comprimere il mio torace fatto di pochi respiri dorati…ed allora ascolto il mio corpo affondare. Millimetri che diventano centimetri, graduale assenza di gravità derisa dal cielo che non mi lascia dormire. Afferro con le mani i due lati opposti della mia anima ed ascolto il suono pulsare, melodie che volano come ansia che vuole trasformarsi da crisalide a farfalla. E in attesa dell’attimo tra esplosione e rinascita chiudo gli occhi e trattengo il respiro…