Rockerilla – Recensione “Empty Town”

A cura di Mirco Salvadori:

“La dolce tristezza, la compagnia costante dello spleen che non permette al sole di bruciare i pensieri più inquieti quando questi appaiono appesi, come manifesti strappati, lungo strade di città vuote di calore e di gioia. Francis M. Gri continua a camminare solitario, percorre i lunghi e silenziosi viali della città, cercando tra le siepi morenti che tracciano il loro percorso, un’entrata che finalmente riesca a metterlo in contatto con il pulsare vivo dell’animo, che lo aiuti a raggiungere quella serenità lunga a venire. Una ricerca giunta al terzo capitolo, dopo le altrettanto splendide raccolte Ghost Dreamers Town e Dreamers Stories, musica che si fa poesia. CIBO PER L’ANIMO.”